sabato 12 novembre 2016

Good Morning, Amerika!!!!!


Non capisco.
Veramente si pensa che Trump sia così importante?
Tanto importante da far reagire gli artisti americani in modo da mandare comunicazioni su quanto sia importante l'arte  per educare, scuotere e coltivare coscienze?
Ma veramente ci arrivate ora???
Noi siamo un laboratorio sociale, parlo dell'Italia ovviamente, e non ci rendiamo conto che il nostro è un esperimento che è arrivato al livello 2.0...Governati senza elezione da una mimesi perfetta di Berlusconi, ma uscito dal suo contrario democratico. Ovvero il nemico cambia forma e sostanza, in maniera strategicamente eccellente. E noi siamo qui ad arrancare. Siamo qui a cercare di capire dove e come difenderci, se partecipare o non partecipare più, a quale livello farlo e come.
Disillusi, piallati nelle emozioni, cresciamo figli competitivi o completamente abulici. E lo facciamo dopo un ventennio berlusconiano, e continuiamo a farlo e lo faremo. Abbiamo destituito gli intellettuali, li abbiamo relegati ad icone pre devastazione..
Abbiamo reso Pasolini un immaginetta pensosa in bianco e nero mentre le sue parole ancora bruciano sui suoi libri ed i suoi pensieri ancora raccontano del domani attraverso i suoi film.
Utilizziamo il linguaggio come se fosse uno strumento arido ed esaurito nelle sue possibilità.
La poesia riamane confinata nei foglietti dei nostri autoctoni biscotti della fortuna.
Cari amici d'oltreoceano lo abbiamo fatto anche grazie alla cultura che voi esportate, e che noi acquistiamo a scatola chiusa. Non vi ponete il problema etico di consumare la maggior parte delle risorse economiche delle nostre attività, non vi ponete il problema della vostra politica estera, non vi ponete il problema di rendere il vostro linguaggio capace di parlare a tutti. Non vi ponete neanche la prospettiva di comprendere come si sia arrivati ad avere un conflitto perenne e devastante nel medio oriente oramai da 25 anni. Vi siete convinti e avete convinto il Mondo che voi siete capaci di esportare democrazia, la stessa democrazia che ha portato Trump alla casa bianca.
Esattamente quel modello di democrazia che è il nemico.
Possiamo scegliere se siamo in grado di comprendere. Possiamo cambiare se siamo in grado di immaginare.
Allora cominciamo dall'inizio.
E, per favore, non scomodiamo massimi sistemi e teorie dell'arte rivoluzionaria. L'arte lo è per definizione. Non ha bisogno della vostra retorica la nostra resistenza. Ma di energie e sinergie. Prospettive e mondi nuovi.
E non temete Trump...
Per esperienza,
questo è solo l'inizio.

Marco Colonna

Nessun commento:

Posta un commento